Santuario Madonna di Senale

Il Santuario della Madonna di Senale si trova a soli cinque chilometri dal Passo Palade, nel grazioso paese di Senale (1342 metri), che con Lauregno, San Felice e Proves, fa parte dei paesi di lingua tedesca della Val di Non. La chiesa, conosciuta anche con il nome tedesco di Unsere Liebe Frau im Walde, “Nostra cara signora del Bosco”, dal XII secolo è un incantevole luogo di pellegrinaggio del Trentino Alto-Adige. Costituisce probabilmente l’insediamento più datato dell’Alta Val di Non e già nel 1194 fungeva da piccolo ospizio per i pellegrini che passavano per il Passo Palade.

Santuario Madonna di Senale
Santuario Madonna di Senale

La storia del Santuario inizia nel 1304 con il ritrovamento della statuetta della Madonna. In documenti storici risalenti a quel periodo si narra che alcuni pellegrini provenienti da Santuari situati al sud, o forse dalla Terra Santa stessa, portano quale ricordo da questi luoghi una piccola statua di 13 centimetri di altezza, intagliata nel legno di faggio, della “Maria con il Bambino”. Sulla via del ritorno, mentre attraversano le Alpi la lasciano, non si sa per quale motivo, ad una famiglia contadina della Val Senales. La gente del posto provò fin da subito per questa statua profonda fiducia e per onorarla costruì nel 1306 la prima cappella. L’esaudimento di molte preghiere con l’intercessione della Vergine Maria aumentarono il numero di pellegrini che ogni anno si recavano dalla Madonna miracolosa di Senales, così che si decise di erigere in questo luogo un Santuario, con un altare dedicato a Maria.

Dall’esterno la chiesa presenta una struttura semplice scoprendosi poi, al suo interno, ricca di altari e altre opere d’arte. Accanto agli altari barocchi riccamente ornati con lavori d’intaglio, sull’altare maggiore della chiesa gotica, finita nel 400, si può ammirare lo scrigno invetriato in stile rococò con l’immagine miracolosa della Vergine Maria con bambino, patrona di Senale. Di particolare pregio è anche l’organo, costruito nel 1868 utilizzando anche parti di quello precedente risalente al 1668. All’interno del Santuario la Santa Messa viene celebrata in lingua tedesca, tuttavia, dal mese di luglio alla metà settembre, la domenica viene celebrata anche una messa in italiano.

Di particolare interesse è il pellegrinaggio che viene organizzato solitamente ad inizio agosto con partenza dalla Basilica dei SS. Martiri di Sanzeno verso la Madonna di Senale. Il tragitto percorre l'intera Alta Val di Non su panoramiche stradine e mulattiere di montagna. Mentre nella giornata di ferragosto la popolazione accompagna la statua della Madonna da Dovena, frazione di Castelfondo, a Senale.

Nei dintorni di Senale vi è anche la possibilità di compiere svariate passeggiate ed escursioni.

Senale
Senale

Accessibilità al santuario

È possibile accedere al luogo di interesse con accompagnamento poiché davanti all’ingresso principale è presente un piccolo scalino. Per entrare all’interno del Santuario con una carrozzina è necessario aprire entrambe le ante della porta poiché l’entrata è piuttosto stretta.

Commenti: 0