Canyon Rio Sass

Nel cuore della borgata di Fondo si trova il Canyon Rio Sass, una forra scavata dal flusso dell’acqua del torrente che attraversa il paese. Il Canyon di Fondo taglia in due l'importante centro dell'alta Val di Non.

canyon rio sass
Canyon Rio Sass

Dal 2001 il percorso, divertente e affascinante per tutti, ma soprattutto per i ragazzi, è agevolmente percorribile grazie a passerelle a sbalzo, scalinate e scalette, per andare alla scoperta di acque vorticose, cascate e marmitte dei giganti, fossili, stalattiti e stalagmiti. Un dislivello di 145 metri, 348 gradini: un'ora e mezza di emozioni. Un'esperienza emozionante che richiede alcune piccole precauzioni: così, con la mantellina gialla, l'elmetto protettivo e la radio ricevente, tutto sarà pronto per la visita guidata alla scoperta di un mondo affascinante. Oltre ai vari fenomeni creati nella roccia attraverso il movimento dell’acqua, tra il susseguirsi di curve e controcurve, interessanti sono le alghe rosse e verdi, i muschi e le felci. Gli effetti di luce fanno il resto giocando con gli anfratti e con la splendida vegetazione presente nella parte finale. L'acqua sotto la passerella scorre a profondità variabile e il Rio Sass si sprofonda in certi punti fino a 45-50 metri. Anche la distanza fra le due pareti varia, da un minimo di 25 centimetri a circa 30 metri, con colonie di alghe rosse e verdi che tingono le rocce con fiammate improvvise.

canyon rio sass
Canyon Rio Sass

Accessibilità al canyon

Per la tipologia del percorso costituito da passerelle metalliche a sbalzo, scalinate e scalette risulta impossibile accedervi in carrozzina. 

Commenti: 0